Home | L'Angolo del Presidente Nazionale | 24 ore non stop: un’occasione irripetibile per i giovani
24 ore non stop: un’occasione irripetibile per i giovani

24 ore non stop: un’occasione irripetibile per i giovani

Volete fare un regalo ai giovani del vostro oratorio e della vostra società sportiva? Proponetegli di partecipare alla prima edizione della “24 ore di idee per lo sport italiano”. Requisiti richiesti: avere dai 18 ai 35 anni, amare lo sport, aver voglia di crescere nella vita ed essere talmente “atleti” da reggere una bella e avvincente notte in bianco. Si tratta di un’idea nuova, originale, lanciata dal Csi con coraggio, nella convinzione che lo sport italiano abbia bisogno di rinnovarsi per dare il meglio di se stesso, e che servano “aria fresca”, intuizioni e proposte innovative.

Ci siamo detti: proviamo a convocare “tutti” e per 24 ore di fila (notte compresa) cerchiamo di tirare fuori le idee più belle e avvincenti per migliorare lo sport. Al centro dell’esperienza mettiamo 300 giovani delle nostre società sportive, che sono il vero “pilastro” di questa scommessa. Questi giovani faranno un incontro preliminare (3 ore nel week-end del 1718 gennaio), discutendo tra di loro su 24 temi tra i più attuali e scottanti dello sport italiano. Poi, durante la 24 ore, penseranno loro a fare domande e a “mettere sulla graticola” i grandi ospiti che interverranno. Sulle presenze abbiamo puntato in alto. Hanno già confermato l’adesione Malagò, Pancalli, Trapattoni, Berruto, Montali, Mondonico, Cassina, Giusy Versace, sindaci di città italiane, presidenti federali e arbitri internazionali. Tanti altri personaggi di rilievo stanno confermando in queste ore (programma definitivo prima di Natale). Ventiquattro ore filate di discorsi e dibattiti potrebbero essere stancanti?

A dissipare il rischio ci saranno musica, animazione, testimonianze, spettacoli, spiritualità, prove di sport inconsueti (tipo la prima maratona su tapis roulant o il torneo di biliardino gigante 11vs11). Si mangerà insieme, si stringeranno amicizie, ci si confronterà dentro e fuori la sala. I giovani, inoltre, voteranno le idee che quanti prenderanno il microfono dovranno lasciare, e quelle idee saranno poi pubblicate da Avvenire e dalla Gazzetta dello Sport. Chi avrà la partita di campionato potrà assentarsi giusto il tempo della partita senza rinunciare ad andare a giocare con i suoi amici. I giovani di oggi hanno bisogno di proposte coraggiose e forti. Non abbiate paura a chiedergli di partecipare alla 24 ore. Sarà molto più interessante e divertente che passare il sabato sera nel solito modo. Certo, cerchiamo giovani motivati e tosti, “sfacciati” quanto basta per affidare loro il compito di provocare e stimolare lo sport italiano a dare il meglio di se stesso.

Per iscriversi occorre compilare il modulo che trovate sul sito del Csi Nazionale. Come avete capito si tratta di un’iniziativa di profilo nazionale che farà parlare tutto lo sport italiano. Si svolgerà all’oratorio di Cernusco sul Naviglio perché questa è anche una bella occasione per rimettere l’oratorio al centro dello sport italiano. Ovviamente la partecipazione alla 24 ore è libera e tutti possono assistere alle sessioni che ritengono più interessanti. Ma adesso dobbiamo muoverci per coinvolgere i giovani e, attraverso loro, regalare speranza e futuro alle nostre società sportive ed allo sport italiano. Proviamoci insieme.

L’autore - Chi è Massimo Achini

Massimo Achini, nato a Milano nel 1965, è Presidente Nazionale CSI e Vice Presidente del Comitato di Milano

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes