A 42 anni Sefi Idem sale ancora sul podio

RAVENNA – Lo sport ravennate festeggia un nuovo successo. Nella ''notte magica'' per antonomasia, quella che ha consegnato alla Nazionale di Marcello Lippi la quarta stella, anche altri atleti ravennati hanno saputo fare tesoro della magia dei Mondiali per conquistare degli allori eccezionali, per non dire insperati. Ha iniziato sabato scorso la ravennate d'adozione, Sefi Idem: l'Assessore allo Sport del Comune di Ravenna alla veneranda età di 42 anni è stata capace di conquistare un bronzo nel K1 1000 metri alle spalle dell'ungherese Benedek e della tedesca Wagner-Augustin. Meno bene è andata nella finale del K1 500, dove la teutonica è arrivata solo settima, un risultato comunque soddisfacente per lei. Un esempio di grande longevità in uno sport dove la potenza e la resistenza fisica contano moltissimo, Sefi Idem ha saputo dimostrare come l'impegno, il sacrificio e l'intelligenza tattica sono in grado di colmare la differenza di freschezza muscolare rispetto ad atlete che hanno poco più della metà dei suoi anni. Un bronzo, questo dei 1000 metri, conquistato proprio a poche settimane dalla riconferma per un'altra legislatura della delega allo sport.

About Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Check Also

Sette istruttori BLSD per il CSI

È salito a sette il numero di istruttori BLSD del Team Formazione Sanitaria del CSI …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *