Home | Arrigo Sacchi al ''Memorial Vincenzo Muccioli''

Arrigo Sacchi al ''Memorial Vincenzo Muccioli''

CORIANO (RN) – Il valore educativo e formativo dello sport è come sempre al centro della tre giornate di calcio giovanile (22- 24 maggio 2009), dedicate dai 1500 ragazzi di San Patrignano alla memoria del fondatore del più grande centro di recupero dalla droga d’Europa, Vincenzo Muccioli. Si comincia nel pomeriggio di venerdì 22 maggio (ore 17.15) con un seminario riservato a tecnici e istruttori di base organizzato da Michele di Cesare e dal suo mensile Nuovo Calcio. Tema del workshop l’insegnamento della fase difensiva e offensiva ai giovani calciatori. A dirigere l’incontro Angelo Pereni, insieme a due grandi esperti di difesa e attacco: Ciro Ferrara e Maurizio Ganz. Nella serata di venerdì spazio invece ad una riflessione sull’importanza della formazione caratteriale e comportamentale dello sportivo con il convegno ''Prima uomini poi calciatori'' condotto da Giorgio Micheletti, con la partecipazione di Arrigo Sacchi, Andrea Muccioli, Massimo Achini (presidente CSI), e Roberto Samaden responsabile della attività del settore giovanile dell’Inter (ore 21.00). Al centro del dibattito la crescita educativa di una atleta quale condizione necessaria alla sua maturazione tecnica e agonistica. Grazie alla Gazzetta dello Sport il convegno sarà trasmesso live sul sito del più importante quotidiano sportivo del nostro Paese (www.gazzetta.it) . E a rimarcare ancora di più il significato educativo della manifestazione, volutamente dedicata al calcio giovanile e allo sport di base, è la partnership con il Centro Sportivo Italiano. ''Nello sport c'è qualcosa che vale di più di qualsiasi coppa, medaglia, trofeo, campionato per quanto prestigiosi possano essere – spiega il presidente nazionale del Csi Massimo Achini – Accorgersi di aver veramente aiutato un ragazzo una ragazza a crescere nella vita: questa è la cosa più bella che può capitare a ciascuno delle decine di migliaia di allenatori e dirigenti che trascorrono gran parte della loro vita tra i giovani. Abbiamo bisogno oggi di società sportive che siano vere agenzie educative e che siano profondamente convinte che l'agonismo è importante ma che quello che conta di più è educare alla vita.'' ''Abbiamo scelto di ricordare la figura di mio padre con una manifestazione dedicata ai giovanissimi, perché siamo convinti della forza educativa dello sport – ha commentato Andrea Muccioli, responsabile di San Patrignano – ogni disciplina sportiva ti insegna a stare con gli altri, a rispettarli, a superare i tuoi limiti con il lavoro e l’impegno. E’ un modo concreto ed efficace di prevenire disagio ed emarginazione.'' Mentre, da sabato 23 prenderà invece il via la parte agonistica della manifestazione. Sul campo di calcio comunale di Coriano (RN), scenderanno in campo i team categoria esordienti di: Rimini, Roma, Juventus, Inter, Torino, Sampdoria, Chievo e, per la prima volta, Genoa CFC. La finale, destinata a stabilire il vincitore della manifestazione e chiudere la 14° edizione del Memorial Vincenzo Muccioli, è attesa invece per il pomeriggio di domenica 24 (ore 16.00). Iscrizioni al workshop ''La crescita tecnico-tattica di difensori e attaccanti'' su www.sanpatrignano.org cliccando sul link sottostante. Il programma della giornata – Venerdì 22 maggio Ore 15.00. Accoglienza e visita della comunità. Ore 17.15. Workshop tecnico: ''La crescita tecnico-tattica di difensori e attaccanti'', in campo con: Ciro Ferrara, Maurizio Ganz e Angelo Pereni. Ore 20.00. Cena con i ragazzi della Comunità. Ore 21.00. ''Prima uomini poi calciatori'', incontro e dibattito, condotto da Giorgio Micheletti, con Arrigo Sacchi, Andrea Muccioli, Ciro Ferrara, Maurizio Ganz, Massimo Achini, Roberto Samaden e Michele Di Cesare

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes