Home | Avon Running: a Milano 50.000 euro all’IEO

Avon Running: a Milano 50.000 euro all’IEO

MILANO – E' stato il capoluogo lombardo, domenica 28 maggio, il teatro della tappa conclusiva dell'Avon Running Tour 2006, che da marzo ad oggi ha portato la corsa delle donne in giro per l'Italia partendo da Napoli e passando poi per Catania, Roma e Verona. Dopo otto edizioni nella sola capitale meneghina, infatti, il 2006 ha visto un format esteso all'Italia intera, accolto ovunque da grandi entusiasmi. L'ente beneficiario per la città di Milano è stato lo IEO, l'Istituto Europeo di Oncologia diretto dal Prof. Umberto Veronesi, ex-ministro della salute, che proprio pochi giorni prima dell'evento ha dato notizia di una nuova scoperta per la risoluzione di un tipo di cancro al polmone con contemporanea sostituzione di un tratto di arteria aorta con una protesi artificiale. Grazie alle oltre 6000 iscritte, sono stati raccolti circa circa 50.000 euro. L'intera somma sarà destinata al progetto “Radioterapia Fast', attraverso cui IEO punta a ridurre fino al 50% i tempi di trattamento radioterapico, nei casi in cui non si possa applicare la cura intraoperatoria. Si stima che questo importantissimo studio vedrà coinvolte circa il 70% delle pazienti operate allo IEO per la rimozione di un tumore al seno. Anna Segatti, Presidente di Avon Italia, emozionata dalla calorosa partecipazione alla corsa: ''E' una grande emozione, per me, tornare a Milano e vedere sempre più donne che aiutano una causa al femminile. Grazie a voi questo progetto vedrà presto grandi risultati. Avon Italia, sempre di più, è determinata a farsi vostra portavoce''. Anche la Regione Lombardia ha dato il suo appoggio alla manifestazione, con la presenza dell'Assessore allo Sport Pier Gianni Prosperini, che ha così definito l'evento: ''La Regione è sempre vicina a queste iniziative di solidarietà e benessere. Auspico un futuro in cui lo sport sia sempre più sinonimo di eventi di solidarietà''. Al via era presente anche Paola Saluzzi, testimonial Avon e madrina della corsa: ''Vedo davanti a me un mare di pettorali e di mani entusiaste. Anche quest'anno siamo in tante per ingaggiare, fianco a fianco, una lotta che ci riguarda tutte da vicino''. Grazie a Cotonella, main runner della manifestazione, anche Miss Italia 2005 Edelfa Chiara Masciotta, Miss Eleganza Sara Crisci, Miss Cinema Vera Santagata e Miss Cotonella Denise Di Matteo hanno affrontato assieme a tutte le donne i cinque chilometri del percorso non competitivo che, partendo dall'Arena Civica, si è poi sviluppato per via Montenapoleone, Piazza Duomo e Piazza Castello prima di fare nuovamente ritorno all'Arena. La prima a tagliare il traguardo è stata Valeria Bizzozzero, seguita da Gianna Secci e Silvia Comelli. Numeroso il pubblico presente tra gli stand all'interno dell'Avon Running Tour Village, dove le aziende che hanno creduto nell'iniziativa sostenendo Avon Running Tour 2006 ed il suo messaggio di solidarietà hanno animato l'evento. Il responsive runner Bric's ha donato 5€ per ogni zainetto Kipling venduto nei giorni antecedenti la gara; Levissima, Kia Motors e Cotonella hanno invece ricoperto il ruolo di main runner, mentre il jersey runner Oviesse ha donato a tutte le iscritte una maglietta celebrativa della giornata. Fuerteventura, Fitness Nestlè, Parmalat Jeunesse e Dietorelle sono invece stati i runner del Tour, mentre gli istruttori delle palestre Fitness First hanno guidato il warm-up, ossia il riscaldamento collettivo che ha permesso a tutte le partecipanti di affrontare la corsa nel migliore dei modi. A sostenere la tappa di Milano di Avon Running Tour si sono aggiunti anche il Gruppo Mapei, sponsor storico dell'evento e da sempre vicino al mondo dello sport, ATM – Azienda Trasporti Milanesi, che ha così voluto dimostrarsi vicina alla città e in particolare alle donne milanesi, e UPM, azienda leader nell'industria cartaria, che ha invece lanciato il concorso “Naturalmente…corriamo' rivolto a tutte le studentesse delle scuole elementari, medie e superiori. Durante il prossimo anno scolastico i migliori progetti verranno premiati con un viaggio per due persone ad Helsinki, mentre oggi l'Istituto Magistrale Agnesi di Milano, presente al via con il maggior numero di alunne, ha vinto una fornitura di 200 risme di carta. Per la tappa di Milano i media runner locali sono stati TeleNova e, per le radio, Circuito Marconi. Tutte e cinque le tappe hanno visto il CSI – Centro Sportivo Italiano come partner organizzativo. Massimo Achini, Presidente del CSI di Milano, ha affermato: ''Avon Running è stata una grande sfida accettata con passione dal CSI, ente che crede nei valori di uno sport pulito e giovane. Proprio come Avon Running''. Cala così il sipario sull'edizione 2006 di Avon Running Tour, ma il cuore della Corsa delle Donne continuerà a battere grazie ai vari progetti di ricerca contro il tumore al seno finanziati nelle città che hanno accolto con grande slancio l'evento a loro dedicato, dimostrando come un semplice gesto sportivo come la corsa possa diventare un fondamentale e imprescindibile gesto di solidarietà.

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes