Home | Sport e Chiesa | Pastorale dello Sport | Consulente Ecclesiastico al CSI: arriva don Mino Gritti
Consulente Ecclesiastico al CSI: arriva don Mino Gritti
Don Mino Gritti

Consulente Ecclesiastico al CSI: arriva don Mino Gritti

Il 2015 si è chiuso con il più bel regalo di Natale che il CSI di Ravenna potesse ricevere. L’Arcivescovo di Ravenna monsignor Lorenzo Ghizzoni ha provveduto alla nomina del nuovo Consulente Ecclesiastico della associazione: è stato incaricato don Mino Gritti in sostituzione di don Matteo Laslau partito per un incarico all’estero. Don Marco Giacomino Gritti, da tutti conosciuto come “don Mino”, nato 46 anni fa in provincia di Bergamo, è un sacerdote salesiano e direttore dell’Oratorio Don Bosco di Ravenna presso la parrocchia di SS. Simone e Giuda. La sua appartenenza alla congregazione salesiana, e quindi la sua naturale vocazione alla missione di educare i giovani attraverso la istruzione, la professionalizzazione e il vivere gioiosamente il tempo libero, spiega la ispirata scelta dell’Arcivescovo Lorenzo, alla luce della forte spinta che egli, in continuità con l’opera del suo predecessore Giuseppe Verucchi, continua ad imprimere verso la nascita di un consistente nucleo di oratori parrocchiali, animato da un folto gruppo di giovani educatori che stanno seguendo un itinerario formativo di ottimo livello.

Una azione intensamente coerente con le parole di Papa Francesco in occasione del 70° anniversario della fondazione del CSI (7 giugno 2014), quando indica la “ricetta” per i giovani, fondata su tre ingredienti principali “scuola, lavoro, e sport”, che sono proprio le parole fondanti di ogni oratorio. Ma ancor prima del Papa, già la CEI, nella nota pastorale “Il laboratorio dei talenti” (2013) indicava ai Vescovi la strada dell’oratorio come la proposta qualificata della comunità cristiana per rigenerare sé stessa in un contesto di grandi sfide educative (e diseducative) del nostro tempo, individuando nel CSI l’interlocutore della Chiesa per imprimere un energico impulso ed un coordinamento a questa azione. La nomina di Don Mino, che è stato presentato alla associazione il 14 dicembre scorso in occasione del Natale degli Sportivi, rappresenta la continuità in questa direzione. Il Consulente Ecclesiastico nel CSI non è solo una figura rappresentativa, ma un dirigente con forte capacità propositiva, di grande impegno culturale e formativo e figura di forte garanzia verso la Chiesa dell’impegno e della tensione etica del Comitato territoriale.

Tanti sono i campi d’azione del sacerdote che vive nel CSI: cercare forme di stretta collaborazione con la pastorale giovanile; proporre esperienze comuni con i tecnici di società “laiche” a favore di un agonismo sereno; individuare zone di disagio sociale e elaborazione di proposte sportive ad hoc; pensare a percorsi educativi per i genitori dei ragazzi che praticano sport; dialogare con i parroci e i direttori degli oratori, per elaborare momenti condivisi di riflessione e proposte di iniziative comuni; il contatto costante con il Vescovo al fine di informarlo e discutere con lui delle attività svolte, ma anche di recepire bisogni, pareri, proposte e opportunità; monitorare il corretto utilizzo e la valorizzazione degli spazi ricreativi e sportivi di proprietà della Chiesa e individuare da una parte spazi inutilizzati e dall’altra bisogni di gruppi che ne sono privi; essere presenza viva, di dialogo e di supporto spirituale nei confronti dei dirigenti, degli operatori del CSI e di tutti coloro che, nelle società sportive, ne hanno bisogno. Non ci resta che dire: buon lavoro Don Mino!

L’autore - Chi è Marco Guizzardi

Vicepresidente provinciale, Consigliere di Presidenza Nazionale, Responsabile del Team Nazionale Innovazione e Tecnologia, Responsabile Nazionale Ufficio Rendicontazione Coni

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes