Home | Cordoglio per la scomparsa di Alfredo Cavezzali

Cordoglio per la scomparsa di Alfredo Cavezzali

RAVENNA – La mattina di Pasqua è scomparso Alfredo Cavezzali. Aveva 88 anni, molti a Ravenna lo avevano conosciuto come presedente del Coni, ma molti di più lo avevano conosciuto come amico. Da ragazzo, durante la guerra, era stato internato nel lager di Bergen-Belsen, più volte gli fu offerto dai nazisti di aderire alla Repubblica di Salò per tornare libero in Italia, ma rifiutò. Preferì rimanere ad aiutare i suoi compagni di prigionia con la sua forza e il suo ottimismo. Nel diario che Alfredo teneva durante la prigionia scrive: “Non mi vendo per un pezzo di pane, preferisco continuare la mia missione di aiuto e conforto a chi ne ha bisogno”. Da ciò risulta chiaro che seppe trasformare questo periodo di sofferenza, che la sorte gli aveva riservato, in occasione di solidarietà, forza d’animo, riscatto per sé e per l’Italia. Dopo la guerra fu geometra del Genio Civile e ricostruì molti edifici e monumenti gravemente danneggiati dai bambardamenti. Dagli americani che lo avevano liberato dal lager aveva conosciuto il basket, uno sport che gli era molto piaciuto. A Ravenna fondò la prima società sportiva cestistica, la Robur Ravenna. Fu per venti anni presidente del Coni Provinciale di Ravenna e presidente della società sportiva Edera Ravenna. Alfredo era molto amato dai familiari e aveva avuto la fortuna di incontrare molti amici che si sono uniti nel cordoglio. Tutti lo ricorderanno per la sua bontà d’animo, la passione per lo sport che per lui rappresentava la possibilità per i giovani di stare assieme e imparare a fidarsi gli uni degli altri. "Esprimo il cordoglio di tutta la comunità ravennate e il mio personale – afferma il sindaco Matteucci – per la scomparsa dell'amico Alfredo Cavezzali. Cavezzali ha dedicato la parte più intensa della sua vita allo sport, al suo valore educativo tanto quanto al suo lato agonistico." Grande dolore anche in casa del CSI. Da sempre profondo estimatore della nostra associazione, Cavezzali seppe sostenere con la presenza e e il proprio appoggio il grande lavoro di cerscita e ristrutturazione del CSi realizato negli anni. "Con la scomparsa di Alfredo Cavezzali – ricorda Marco Guizzardi, ex-Presidente del CSI provinciale e ora membro di Presidenza Nazionale, perdiamo una figura paterna. Un uomo buono, amante dei giovani, appassionato vero di sport. un uomo d'altri tempi, come oggi non ne nascono più. Un vero 'signore' e un amico caro anche sotto l'aspetto personale. Con lui se ne va una delle figure storiche del CONI e del mondo degli Enti di Promozione; ci ha saputo incoraggiare nei momenti di difficoltà ed ha sempre avuto aprole di apprezzamento per il lavoro ed i grandi valori umani espressi dal CSI.".

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes