Home | CSI Cesena: quarant’anni di gruppo arbitri

CSI Cesena: quarant’anni di gruppo arbitri

CESENA (FC) – Con una grande festa a Sarsina si è chiusa l’attività annuale del Gac (Gruppo arbitro calcio) del Csi di Cesena. Una festa superiore a quella che normalmente si svolge a fine stagione per un anno molto particolare: ricorreva infatti il quarantennale dalla formazione del gruppo arbitri, nato da una delle tante felici intuizioni dell’allora presidente del comitato Gianfranco Valentini. Sono serviti 4 mesi d’impegno per arrivare al culmine delle celebrazioni, dopo la formazione di un’apposita commissione operativa per promuoverle e coordinarle. Sono stati contattati circa 200 ex arbitri del gruppo per invitarli alla festa, ed è stato raccolto materiale vario, diventato l’ossatura di un dvd donato a tutti. La messa officiata da don Giovanni Savini vantava 230 presenti. Fra gli invitati spiccavano Cristian Brighi (arbitro Can ed ex Csi), Cristian Tonelli (arbitro Can Calcio a 5), Fabio Casadei e Gabriele Andreoli (presidente e vice dell’Aia di Cesena), Stefano Gurioli (consigliere nazionale Csi), Gino Giudi (primo responsabile/presidente del Gac), Francesco Zanotti (ex arbitro ed attuale direttore del Corriere Cesenate) e la dirigenza tutta del Comitato del Csi di Cesena. Ai vari invitati è stato consegnato uno dei piatti in ceramica di Faenza con il logo del 40° fatti coniare per la ricorrenza, ed il presidente del Comitato Luciano Morosi ha consegnato a tutti gli arbitri presenti una spilla d’oro raffigurante un fischietto con la scritta Csi. Una delle più importanti iniziative intraprese dal Gac per la ricorrenza è stata l’istituzione di un riconoscimento ad un dirigente sportivo partecipante all’attività calcistica del Csi, distintosi nella collaborazione con gli arbitri in occasione delle gare di campionato. La scelta è ricaduta quest’anno su Ivan Bussi dell’Appennino Nord – Alfero; toccante la consegna, all’arbitro Angelo Macchini di uno dei piatti in ceramica di Faenza con il logo del 40° e con una dedica speciale e personalizzata a ricordo della sua interrotta partecipazione al Gruppo Arbitri di Cesena. Macchini è l’unico componente rimasto nel gruppo fin dalla fondazione. La festa si è chiusa con uno spettacolo pirotecnico, a sottolineare ancora una volta l’importanza della ricorrenza. I circa 70 arbitri attivi all’interno del gruppo si trovano ogni giovedì sera per riunioni tecniche ed attività ricreative a saldare il rapporto di amicizia e collaborazione reciproca. L’attuale stagione sportiva, già di per sè speciale col 40°, era iniziata con la solidarietà e la consegna all’Avis di un assegno di 645,00: la metà delle diarie del torneo Ipa (forze di polizia) arbitrato. Oltre alle ''normali'' attività su scala provinciale (fatte da centinaia di partite), il Gac di Cesena è stato chiamato quest’anno a dirigere le finali regionali delle Marche (calcio a 5 e 7), le finali regionali allievi e juniores Emilia Romagna (calcio a 5), e quelle interregionali di Veneto e Friuli (calcio a 5 e 11).

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes