Home | Ecco la Gazzetta Cup, il sogno estivo di 8 squadre

Ecco la Gazzetta Cup, il sogno estivo di 8 squadre

COVERCIANO (FI) – Oltre 600 squadre, 1128 partite giocate sino ad oggi, 6216 gadgets griffati Gazzetta distribuiti nel Village durante le fasi di qualificazione. Sono questi gli sbalorditivi numeri, con i quali viaggia verso la finale nazionale di Coverciano, il bagaglio della prima edizione di “Gazzetta Cup”, nuovissimo torneo di calcio a 7 per ragazzi dai 9 ai 13 anni, organizzato da “La Gazzetta dello Sport” in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano e Studio Ghiretti. Le avvincenti sfide interregionali, precedute da una più ampia fase interna disputata negli oratori, si sono disputate in due successivi week end: 13 e 14 giugno (a Milano e Napoli), 20 e 21 giugno (a Roma e Bologna), con due squadre qualificatesi in ogni città; una per ciascuna delle due categorie ammesse: la Junior (nati tra il ’96 e il ’98), e la Young (’98-’00). Tra pochi giorni, il 12 e 13 settembre, torneranno nuovamente in campo le 8 squadre finaliste (Civitavecchia 1920, Tricolore Reggiana, Macheriese, SC Luigi Vitale per la categoria Junior; Lodigiani, S. Angelo in Salute, New Yag, Com. di Casalvatore per la categoria Young) con la possibilità di coronare il sogno di questa lunga estate 2009: giocare sul campo del Centro Tecnico Federale di Coverciano, dove abitualmente si allenano i campioni della Nazionale azzurra. Ma la vittoria non sarà l’aspetto più importante di “Gazzetta Cup”, il suo mix di puro divertimento – come si conviene in ogni torneo giovanile – e agonismo – determinato dall’inseguimento al prestigioso traguardo finale – si traduce in un vero e proprio sostegno al diritto al gioco, quello più autentico, praticato all’insegna della massima lealtà e per il piacere di misurarsi prima di tutto con se stessi. La due giorni fiorentina, si aprirà il sabato pomeriggio con la riunione tecnica ed il sorteggio del calendario gare, che avverrà nella splendida sala adiacente al Museo del Calcio, così che i giovanissimi calciatori presenti potranno ammirare i grandi cimeli che hanno fatto la storia della nostra Nazionale, a partire dagli anni ‘30. Per l’occasione interverrà il dottor Fino Fini, figura emblematica del calcio italiano, oggi direttore della Fondazione Museo del Calcio, già medico della nazionale italiana dal 1962 al 1982 e della nazionale juniores dal '58 al '70, oltre che direttore del Centro Tecnico di Coverciano e segretario del Settore Tecnico della Federazione Italiana Gioco Calcio fino al 1995, componente per 23 anni della Commissione Tecnica dell'Uefa e per circa 15 della Commissione Consultiva Medica della Federazione Internazionale. I ragazzi finalisti potranno inoltre partecipare al concorso “Lascia il tuo segno” scrivendo uno slogan o una frase sul calcio e sullo sport che verrà esaminata da un’apposita giuria. Anche fuori dal campo dunque ci saranno dei vincitori; per loro in palio premi griffati Gazzetta. In bocca al lupo alle 8 formazioni!

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes