Home | Festa scudetto per dodici squadre a Chianciano

Festa scudetto per dodici squadre a Chianciano

CHIANCIANO TERME (SI) – Domenica conclusiva per i campionati nazionali del Centro Sportivo Italiano. Nel territorio senese è terminata la lunga stagione degli sport di squadra, che hanno assegnato gli scudetti della categoria top junior ed open. Come al solito ricche di emozioni e affascinanti le ultime schiacciate, reti e tiri nel basket, nel volley maschile, femminile e misto, e per ambo i sessi nel calcio a 5 e nel calcio a 7. A consolare le squadre fuori del podio ci ha pensato Mons. Claudio Paganini, sabato sera, nella Messa celebrata a bordo vasca davanti ai tanti sportivi del Centro Sportivo Italiano. ''Al di là di ogni medaglia, osate tutti vivere, provateci sempre nella vita, a qualsiasi età. Lo sport è portatore di speranze!'' ha detto nell’omelia il monsignore bresciano. In partenza per la GMG ha poi chiamato a se un gruppetto di bambini con la bandiera del CSI. ''Porterò con me la bandiera arancio-blu e con lei ciascuno di voi. In Australia faremo correre la fiaccola dei vostri sogni''. Delle 74 squadre arrivate da 16 diverse regioni italiane in Toscana, l'ultima giornata ha visto ventidue formazioni in campo tra Chiusi, Castiglione del Lago, Sarteano, Torrita di Siena, Montepulciano, Abbadia, per contendersi le coppe finali. Nel volley CSI arrivano le conferme per il Precotto Milano nell’open misto, e del CSI Versilia (Lucca) in quello femminile, mentre tra gli uomini è campione la formazione ravennate dell’Ausl, con in campo l’ex azzurro Stefano Margutti a fare la differenza sotto rete. Le emozioni maggiori arrivano dal Palasport di Chiusi dove la Sammartinese fa sudare parecchio le scudettate viareggine, costringendole al tie-break. Prima di entrambe le finali femminili omaggi floreali sottorete in un clima di grande sportività. Tra le più giovani top junior – i ragazzi della Scuola di pallavolo modenese già campioni dal sabato – lo scudetto CSI finisce sotto l’Etna, a Pedara con le fortissime pallavoliste del Planet Volley, capaci di non subire nemmeno un set al passivo in questa quattro giorni chiancianese. Nulla di fatto invece, nella categoria Misto, per la seconda squadra dell'Ausl Ravenna (nella foto), che pur schierando in campo l'ex-azzurra Manù Benelli, non è riuscita a bissare il titolo maschile. Le 12 squadre scudettate Open Calcio a 11: Mastromarco Pistoia Calcio a 7 maschile: Az Pneumatica Como Calcio a 7 femminile: Peia Bergamo Calcio a 5 maschile: Mammuth Modena Calcio a 5 femminile: Calcio Salvaterra Reggio Emilia Volley maschile: Ausl Ravenna Volley femminile: CSI Versilia Viareggio Volley misto: Precotto Milano Basket: Audace Bk Bologna Top junior Volley maschile: Scuola di Pallavolo Serramazzoni Modena Volley femminile: Planet Volley Pedara (CT) Basket: Pgs Borgo Don Bosco Roma

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes