Finalmente detraibili le spese sportive

ROMA – Per tutto il 2007 è possibile detrarre dall’Irpef il 19% delle spese sportive dei propri figli tra 5 e 18 anni. Iscrizione annuale e abbonamento ad associazioni e impianti sportivi, destinati alla pratica dilettantistica, possono essere detratti fino a un massimo di 210 euro nella dichiarazione dei redditi del 2008. Lo scopo è quello di favorire la pratica sportiva tra i giovani, combattendo al tempo stesso obesità e pigrizia delle nuove generazioni. Nel decreto ministeriale firmato dalla Melandri e da Padoa Schioppa alcuni giorni fa, che rende operative le disposizioni della legge Finanziaria per il 2007, si specifica che la detrazione si applica per l’iscrizione ad associazioni sportive, palestre, piscine e altre strutture e impianti destinati alla pratica sportiva dilettantistica. Per ottenere la detrazione però, bisogna rispettare alcune regole. La spesa deve essere certificata con un bollettino postale o bancario, o con una ricevuta, una fattura, o una quietanza di pagamento rilasciata dall’associazione sportiva, completi di causale del pagamento, attività sportiva esercitata, importo pagato, e dati anagrafici del figlio che fa attività sportiva e del genitore che effettua il pagamento. E' possibile leggere una chiara spiegazione delle modalità applicative, scaricando il file allegato qui sotto.

About Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Check Also

Sette istruttori BLSD per il CSI

È salito a sette il numero di istruttori BLSD del Team Formazione Sanitaria del CSI …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *