Home | Il Papa in condizioni gravissime ma vigile

Il Papa in condizioni gravissime ma vigile

CITTA' DEL VATICANO – Condizioni sempre più disperate per Giovanni Paolo II. Alle 11,30 di questa mattina il portavoce vaticano ha letto in sala stampa il nuovo bollettino medico: 'Le condizioni cardiorespiratorie e metaboliche sostanzialmente invariate, quindi sono gravissime. Dall'alba di oggi è stata osservata un'iniziale compromissione dello stato di coscienza. Il quadro della situazione del Papa tracciato dal portavoce vaticano Joaquin Navarro Valls è drammatico: 'Alle volte – ha spiegato il portavoce – il Papa sembra dormire, non sempre reagisce, ma quando gli si parla apre gli occhi'. Per questo, ha tenuto a sottolineare Navarro, «tecnicamente non si può parlare di stato di coma'. E così questa mattina alle 7, quando 'è stata celebrata la messa alla presenza del Papa, non ha potuto concelebrare'. Navarro Valls ha poi raccontato le parole pronunciate ieri sera dal Santo Padre: 'Nella serata di ieri, probabilmente il papa aveva in mente i giovane da lui incontrati in tutto il mondo. Questo 'probabilmente' perché gli è stato spiegato le persone che c'erano in piazza. E sembrava far riferimento ad essi nelle parole spezzettate che ha pronunciato a più riprese: 'vi ho cercato adesso siete con me e per questo vi ringrazio'' . L'esistenza di un biglietto che il Papa avrebbe scritto per chiedere ai suoi collaboratori di non piangere per la sua morte, ma di essere lieti come egli si sente di esserlo, non è stata confermata dal portavoce vaticano Joaquin Navarro Valls. «Non posso confermarlo – ha precisato Navarro – nemmeno dopo aver parlato con il segretario, mons. Stanislao Dziwisz». Il testo del biglietto è stato pubblicato questa mattina da un quotidiano. «Sono lieto – avrebbe scritto il Papa – siatelo anche voi. Preghiamo insieme con letizia, alla Vergine affido tutto lietamente». Secondo il giornale queste parole Giovanni Paolo II le avrebbe scritte su un biglietto indirizzato ai suoi collaboratori e si tratterebbe dell'ultimo biglietto scritto dal Papa con grande fatica, aiutato dal segretario mons. Stanislao.

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes