Home | In 600 ad Assisi 2008, da tutta Italia

In 600 ad Assisi 2008, da tutta Italia

ASSISI (PG) – Scaduto il termine per le iscrizioni ad Assisi 2008, sono seicento i posti prenotati al meeting che il CSI organizza nel capoluogo francescano dal 6 all’8 dicembre. Un desiderio di partecipazione, questo, in cui si rispecchia la necessità dell’associazione di avere un confronto allargato – geograficamente ogni regione avrà almeno un rappresentante – per cominciare a tracciare piste nuove in un momento assai delicato per lo sport di base. L’adesione massiccia segnala 97 comitati con un pass: sono 106 i delegati della Lombardia, seguono nelle iscrizioni per regione Emilia Romagna, Campania, Piemonte, Veneto, Puglia, Toscana, Lazio, Sicilia, Marche, Sardegna, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Molise, Liguria, Trentino, Umbria, Abruzzo e Basilicata. Il Comitato di Ravenna partecipa con una delegazione di 7 delegati e 4 accompagnatori. Sarà l’attività sportiva al centro della riflessione congiunta proposta dal programma del meeting. Tutto inizierà, sabato pomeriggio, 6 dicembre, con un intervento propedeutico di mons. Claudio Giuliodori, vescovo di Macerata-Tolentino, su ''Sport giocato, sport parlato, sport pregato''. Nel pomeriggio il presidente nazionale, Massimo Achini, proporrà la sua linea programmatica per il quadrienno 2009-2012, ''Migliorare e crescere: una sfida possibile'', che ha al suo centro l’incremento quantitativo e qualitativo dell’attività e della consistenza associativa. Riflettori puntati sullo sport paralimpico, con la presenza di Luca Pancalli, presidente del CIP la testimonianza di campioni diversamente abili, reduci da Pechino. Tutta centrata sullo svolgimento dei cinque laboratori la giornata domenicale. All’ordine del giorno dei gruppi di lavoro la politica sportiva, con i suoi molti nodi irrisolti; l’attività sportiva e i campionati (un centinaio gli iscritti), tra circuiti tradizionali e progetti speciali; i modi di una giustizia sportiva a misura di sport educativo (60 partecipanti); la figura degli arbitri (65 richieste); l’organizzazione di eventi e la sicurezza dell’impiantistica sportiva (una settantina di adesioni). In serata avrà luogo il tradizionale pellegrinaggio del CSI per le vie di Assisi, chiuso dalla celebrazione della Messa presso la Basilicainferiore di San Francesco. Due importanti interventi faranno da apripista l’indomani mattina: uno di padre Kevin Lixey, direttore dell’Ufficio Chiesa e Sport delPontificio Consiglio dei Laici, e l’altro di Antonio Matarrese, presidente della Lega Calcio Pro. Si parlerà quindi dei gemellaggi tra i comitati associativi, un modo per far sì che realtà CSI differenti e ''lontane'' possano condividere le loro esperienze di vita, stabilendo insieme sinergie per una crescita complessiva. Toccherà infine al presidente Achini tirare le conclusioni del meeting umbro.

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes