Home | In campo con i cantanti per la legalità

In campo con i cantanti per la legalità

ANCONA – Anche il Csi in campo per la legalità. Il 25 aprile giornata di festa allo stadio del Conero di Ancona, dove si sono affrontate, davanti a circa 8 mila persone, la Nazionale italiana Agorà, allenata da Riccardo Trillini del Csi, e la Nazionale italiana cantanti per sostenere un progetto di solidarietà. Con l'incasso è stato, infatti, acquistato un camper per la formazione di animatori di strada sulla legalità che giri per le zone più difficili di Napoli e provincia. Il messaggio è forte e parte proprio dalle Marche, dove a settembre papa Benedetto XVI incontrerà i giovani. Nelle file della nazionale Agorà, con ben quattro vescovi in campo, oltre ai giovani della pastorale giovanile, anche Massimiliano Sabbadini e Massimo Achini, consulente ecclesiastico e presidente e del CSI Milano. La partita si è conclusa sul 3-1 per l'Agorà, con una straordinaria cornice di pubblico che ha sostenuto con cori e striscioni i propri beniamini. Al 3' minuto in gol il nuovo vescovo di Macerata- Giuliodori, suo anche il raddoppio al 31'; ha provato ad accorciare le distanze per i cantanti Pietro dei Piquadro, ma al 5' del secondo tempo è stato Amato (Giovani verso Assisi) a chiudere la gara. Nel secondo tempo spazio anche per un mini concerto di Gianni Morandi, che ha imbracciato la chitarra deliziando il pubblico con i suoi brani più famosi. A fine gara, il consulente ecclesiastico del Csi Claudio Paganini ha consegnato ai capitani delle due formazioni un targa d'argento del Centro Sportivo Italiano.

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes