Home | Lega Calcio e Csi: avanti insieme senza timori

Lega Calcio e Csi: avanti insieme senza timori

ASSISI (PG) – ''Qualche volta noi del grande calcio ci dobbiamo vergognare''. Strappa subito l’applauso in apertura del suo intervento il dirigente barese, numero del calcio dei pro. Risponde amichevolmente alle domande di Massimo Achini, presidente nazionale del Centro Sportivo Italiano. Prosegue: ''In questi giorni di Assisi, con il Csi sono tornato indietro di anni, ai tempi di quando giocavo e pregavo all’Oratorio salesiano di Andria. Nei mesi scorsi ho incontrato la presidenza del CSI , una realtà grandissima, una famiglia che si dedica ai giovani, senza lucro, senza business, ma che si arricchisce con la sua grande umanità e la passione educativa''. Il dialogo tra i due prosegue sul palco della ''Cittadella''. Ad Achini che cita lo slogan associativo ''Insieme si vince'', Matarrese risponde ''Sì, separati non si va avanti ed è per questo che devo e voglio gemellarmi con il Csi. Serve un progetto comune per portare una cultura diversa in questo sport. Si può vincere lo scudetto, ma occorre cambiare la cultura delle persone. Con il Csi è la volta buona. Ne ho già parlato con la Juventus. Grazie al presidente Achini il rapporto con Inter e Milan è davvero speciale. Ci sono poi il Bologna, il Genoa, la Samp , che vanno muovendosi in questo senso''. Un patto che vuole portare i giovani felici allo stadio e riempirlo di famiglie. ''Uno stadio vuoto non ha senso. Vogliamo stadi pieni della gioia dei bambini''. Prosegue Matarrese: ''Se i genitori devono fare la loro parte nell’educazione – e cita l’esempio del barese Cassano, cresciuto in un ambiente difficile, con una mancanza di una guida stabile – anche i calciatori in campo devono fare il loro dovere. Ieri sera nel derby di Genova 60 falli e 11 cartellini, sono frutto di tensioni e di esasperazioni di troppo''. Nella giornata dell’Immacolata Concezione sono intervenuti anche padre Kevin Lixey, direttore dell'ufficio Chiesa e Sport del Pontificio Collegio dei Laici del Vaticano, mons. Vittorio Peri, mons. Claudio Paganini, che ha celebrato la Messa finale. Al Meeting hanno preso parte quasi 100 comitati. Le delegazioni piu' numerose quelle della Lombardia, Emilia Romagna 8tra cui Ravenna con ben 11 presenze), Campania, Piemonte e Veneto. Il presidente Achini ha concluso i lavori ringraziando tutti e con un messaggio efficace: ''Abbiamo una ricchezza grandissima per far fruttare il nostro programma: le persone…''.

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes