Maratona della pace: a buon fine i soldi raccolti

ROMA – Un evento simbolico di grande portata e, adesso, un gesto concreto di solidarietà. La maratona della pace Betlemme-Gerusalemme, disputata in Terra Santa il 14 aprile 2005 con la partecipazione anche di rappresentanti delle istituzioni modenesi e di personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, si appresta a vivere in questi giorni una seconda fase. La storia per immagini di quell’evento è diventata un libro, fresco di pubblicazione (edizioni Artestampa, costo 19 euro) il cui ricavato andrà a sostegno del progetto di centro sportivo nel villaggio palestinese di Ain Arik. La maratona, giunta alla seconda edizione, si è corsa nell’aprile scorso sotto l’egida del Centro Sportivo Italiano e dell’Opera Romana Pellegrinaggi ed è stata dedicata alla figura di Giovanni Paolo II, forte sostenitore del dialogo e della pace. "Corre la pace" è il titolo del volume che raccoglie oltre duecento fotografie scattate in quell’occasione dal modenese Luigi Ottani. Pensato in origine come semplice reportage, è diventato strada facendo qualcosa di più: la "cronaca di un sogno" come racconta il giornalista Antonio Mascolo, direttore della Nuova Gazzetta di Modena; la scoperta della città santa di Gerusalemme nella visione di Pierluigi Senatore, responsabile della redazione di Radio Bruno; la realizzazione del progetto di centro sportivo nel villaggio palestinese di Ain Arik, illustrato dal giornalista sportivo Stefano Ferrari (E’tv-Antenna 1). Il volume "Corre la pace" raccoglie inoltre le testimonianze di chi ha vissuto in diretta l’esperienza della Maratona: dalla presentatrice tv Paola Saluzzi ad Andrea Zorzi, da Padre Ibrahim (parroco di Betlemme) al console italiano a Gerusalemme. Il libro non ha la pretesa di essere una guida anche se vi si possono trovare indicazioni utili per un viaggio. Non è un trattato geopolitico, né un libro di viaggio, ma sopratutto un libro di emozioni.

About Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Check Also

Sette istruttori BLSD per il CSI

È salito a sette il numero di istruttori BLSD del Team Formazione Sanitaria del CSI …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *