Home | Oggi il via ad Assisi 2010 sulla sfida educativa

Oggi il via ad Assisi 2010 sulla sfida educativa

ASSISI (PG) – “Protagonisti del bene comune. Lo sport al servizio della sfida educativa” è il titolo, argomento che ispirerà, dal 3 al 5 dicembre, i lavori del tradizionale meeting di fine anno del CSI. Il Meeting, che sarà ospitato dalla Domus Pacis della città francescana, rappresenta l'evento conclusivo del progetto "Essere dirigente sportivo" e costituisce uno dei due grandi appuntamenti della stagione associativa, insieme all’ Agorà di primavera. Differenti le finalità: se Assisi rappresenta il momento di riflessione sulla mission associativa (previsto anche l’intervento del vescovo, mons. Domenico Sorrentino, al termine della consueta fiaccolata-pellegrinaggio fino al Sacro Convento) l’Agorà rappresenta il momento per ripensare lo sviluppo della vision comune. Il tema proposto ad Assisi si motiva nell’assunzione di responsabilità del CSI per fare dello sport uno strumento per vincere la sfida educativa e partecipare alla costruzione del bene comune. Nella tre giorni associativa saranno presenti: Mons. Domenico Pompili, Luca Pancalli, Manuela Di Centa, Gianni Rivera, Andrea Zorzi, Santo Versace e altri ospiti del mondo della Chiesa, dello Sport e della Società Civile. Chiusi gli accrediti, sono in 568 con un pass di Assisi 2010, con rappresentanti dei comitati di tutta Italia: é la Campania la regione con più iscritti (82), seguita dalla Lombardia (67) e dall'Emilia Romagna (55). Dalla Toscana arriveranno in 49, dal Piemonte si muoveranno in 44, dalla Sicilia come dal Lazio in 42. Le Marche sarà presente con 39 partecipanti, la Puglia con 33, il Veneto con 24, la Sardegna in 20, la Liguria in 17, ed il Molise con 14. La Basilicata ha prenotato 11 accrediti, la Calabria 10. Infine sono 7 le richieste dal Friuli, 6 dall' Abruzzo, 4 dall' Umbria, e 1 dal Trentino. “Protagonisti del bene comune. Lo sport al servizio della sfida educativa” è il titolo, argomento che ispirerà, dal 3 al 5 dicembre, i lavori del tradizionale meeting di fine anno del CSI. Il Meeting, che sarà ospitato dalla Domus Pacis della città francescana, rappresenta l'evento conclusivo del progetto "Essere dirigente sportivo" e costituisce uno dei due grandi appuntamenti della stagione associativa, insieme all’ Agorà di primavera. Differenti le finalità: se Assisi rappresenta il momento di riflessione sulla mission associativa (previsto anche l’intervento del vescovo, mons. Domenico Sorrentino, al termine della consueta fiaccolata-pellegrinaggio fino al Sacro Convento) l’Agorà rappresenta il momento per ripensare lo sviluppo della vision comune. Il tema proposto ad Assisi si motiva nell’assunzione di responsabilità del CSI per fare dello sport uno strumento per vincere la sfida educativa e partecipare alla costruzione del bene comune. Nella tre giorni associativa saranno presenti: Mons. Domenico Pompili, Luca Pancalli, Manuela Di Centa, Gianni Rivera, Andrea Zorzi, Santo Versace e altri ospiti del mondo della Chiesa, dello Sport e della Società Civile. Chiusi gli accrediti, sono in 568 con un pass di Assisi 2010, con rappresentanti dei comitati di tutta Italia: é la Campania la regione con più iscritti (82), seguita dalla Lombardia (67) e dall'Emilia Romagna (55). Dalla Toscana arriveranno in 49, dal Piemonte si muoveranno in 44, dalla Sicilia come dal Lazio in 42. Le Marche sarà presente con 39 partecipanti, la Puglia con 33, il Veneto con 24, la Sardegna in 20, la Liguria in 17, ed il Molise con 14. La Basilicata ha prenotato 11 accrediti, la Calabria 10. Infine sono 7 le richieste dal Friuli, 6 dall' Abruzzo, 4 dall' Umbria, e 1 dal Trentino.

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes