Home | Sulle ciaspole Santi in paradiso

Sulle ciaspole Santi in paradiso

MODENA – Non é disciplina olimpica, ma la corsa con le racchette da neve, “ciaspole” nel dialetto della Val di Non, riscuote sempre più successo in Italia come in Europa. E nel clou dei Giochi Olimpici invernali di Vancouver domenica 21 febbraio nello splendido scenario delle Piane di Mocogno (appennino modenese) si è corso il primo Gran Premio Nazionale di Corsa con le ciaspole. La gara, organizzata dal Csi Modena in collaborazione con lo Sci Club As Olimpic Lama, la FederCiaspole, la Comunità Montana del Frignano, si è snodata su un circuito lungo 6 km. Oltre 800 gli iscritti, inclusi i partecipanti alla più corta e meno faticosa non competitiva, un record, reso possibile anche dalla splendida giornata di sole che ha accompagnato la manifestazione, tra le prime per numeri e prestigio in tutto il panorama nazionale. Settanta gli agonisti ai nastri di partenza, guidati dallo strafavorito Antonio Santi: l’atleta modenese della Fratellanza, in gara per il gruppo Palestra Gymnos, aveva deciso di non mancare nemmeno quest’anno all’appuntamento con “Ciaspole in Appennino” con l’obiettivo di preparare l’emozionante trasferta in Canada, destinazione Vancouver, dove sabato scorso parteciperà ad una prova dimostrativa di corsa sulle ciaspole ai Giochi Olimpici Invernali. Santi non ha tradito le attese, rivelandosi come protagonista assoluto di questa 5ª edizione di “Ciaspole in Appennino”. Percorrendo in 21 minuti netti i 6 chilometri del circuito snodato lungo la pista di sci di fondo delle Piane, l’atleta modenese ha sbaragliato la concorrenza. Al secondo posto, infatti, si è piazzato Fabrizio Spezzani, atleta del Gp La Guglia, con oltre 4 minuti di distacco. Terzo posto per Andrea Lami in 26’34. Nella corsa “in rosa” vittoria invece per Sabrina Cuoghi, l’atleta del Gp La Guglia prima con un tempo di 32’48”, davanti a Giorgia Ruffilli ed Emilia Neviani. Nelle categorie giovanili è stato un vero trionfo del Gruppo Sportivo Rocca e, in particolare, della famiglia Carlino: il piccolo Salvatore, solo 4 anni, e la sorella Valentina si sono imposti nei Pulcini maschi e femmine. Nelle Junior sono state le altre due sorelle, Miriana e Giada, ad aggiudicarsi rispettivamente 1° e 2° posto. Solo nella categoria Junior maschile si è interrotta questa egemonia dei Carlino: il successo è andato a Luca Giacometti (Astra Qero) con l’ottimo tempo di 28’51”, 11° assoluto.

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes