Home | Notizie Sportive | Terremoto: il Consiglio CSI Ravenna si autotassa

Terremoto: il Consiglio CSI Ravenna si autotassa

La situazione nelle zone terremotate e dei relativi Comitati CSI è terrificante, e purtroppo molto sottostimata dalla stampa, dalla opinione pubblica e quindi anche all’interno del CSI. In particolare, oltre ai danni in molte zone del comitato di Modena, di Reggio Emilia e di Ferrara, il Comitato CSI di Carpi risulta completamente azzerato. Il 90% delle palestre sono inagibili e il restante è adibito a magazzini o ricoveri di emergenza, la piscina è inagibile, moltissimi campi da calcio sono stati trasformati in tendopoli per gli sfollati, e, anche quando saranno liberati, saranno completamente da rifare per rimuovere ghiaia, fossati, fognature e impiantistica idrica ed elettrica installati per la funzionalità delle tendopoli stesse; per non parlare della situazione dei circoli parrocchiali interamente distrutti: nella zona dell’epicentro, su 43 parrocchie ben 41 sono inagibili o completamente demolite. Il CSI Regionale stima che circa 250 società sportive e circoli parrocchiali CSI delle provincie di Modena, Bologna, Ferrara, Mantova, Rovigo e Reggio Emilia a settembre non potranno riprendere alcun tipo di attività sportiva ed educativa, per un totale di circa 12.000 tesserati. Sottolineiamo anche (ma sarebbe superfluo) la situazione occupazionale del personale dipendente del CSI in quelle zone, che è fortemente a rischio. La chiusura di ogni attività sportiva e ricreativa, mina in modo importante il tessuto sociale di quelle zone, interrompendo di fatto un percorso di crescita dei ragazzi per forse una intera generazione.

La necessità, in questo momento, è da una parte evitare che le società sportive si sciolgano, dall’altra metterle nelle condizioni di poter riprendere, anche solo parzialmente, la loro attività entro circa 8-9 mesi dotandole di divise, attrezzature, palloni, soldi per le iscrizioni ai campionati e facendo alcuni interventi rapidi sui primi impianti sportivi parrocchiali meno lesionati per poterli rimettere in funzione a servizio di quelle e delle altre società del territorio. Nell’attesa che anche lo sport federale e il Coni si muovano con iniziative concrete, tutti i Comitati CSI della Regione si stanno attivando per fornire supporto concreto ai Comitati e alle società sportive delle zone terremotate; il nostro Comitato di Ravenna, che grazie a Dio si è salvato da questa catastrofe, deve essere in prima linea nella raccolta di fondi. Nella giornata di sabato, si terrà presso la Casa “S. Marta” della Parrocchia di Longana (RA) una riunione del Consiglio CSI ravennate, aperta a tutti i membri di tutte le Commissioni tecniche, seguita poi da una cena a base di grigliata, autogestita, come festa di fine anno sportivo, aperta anche alle famiglie. La cena è gratuita; quindi la Presidenza ha deciso di allestire una piccola lotteria “obbligatoria” (saranno posti in palio alcuni premi reperiti nell’ambito del Csi e altri regalati da qualche generoso dirigente), al fine di raccogliere qualche denaro immediatamente da destinare ad una società sportiva delle zone disastrate, che ci indicheranno i Comitati interessati. Insomma, una vera e propria “autotassazione” che fa onore ai nostri Consiglieri e alle nostre Commissioni che generosamente si fanno avanti per contribuire personalmente al ripristino rapido della “normalità”.

Tutto l’inverno 2012/13, fa sapere la Presidenza CSI ravennate, sarà dedicato a raccogliere fondi in mille modi diversi da destinare al tessuto sportivo delle zone terremotate, con particolare attenzione alle società sportive dei settori giovanili. Ci auguriamo che anche le nostre società sportive siano solidali, e organizzino iniziative di vario tipo durante il corso dell’anno, per aiutare le loro “colleghe” terremotate a riprendere la attività. Il CSI provinciale, per questo motivo, rende disponibile l’Ufficio di Presidenza per coordinare tutte le idee ed iniziative, e canalizzare direttamente i fondi raccolti verso progetti concreti e immediati.

L’autore - Chi è Redazione

Settimanale d'informazione del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi contrassegnati sono obbligatori *

*

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes